EN IT
A
print page
 
Censimento Studi Europei
 
 
 

10/06/2020

Nazioni Unite: un approccio basato su diritti umani per lo Stato di diritto nell’Unione Europea

 

L'Ufficio regionale dell’Alto commissariato della Nazioni Unite per i diritti umani ha divulgato una pubblicazione dal titolo “The case for a human rights approach to the rule of law in the European Union”, incentrata sullo studio dello Stato di diritto all’interno dell’Unione Europea nel contesto attuale dove i principi sulla quale la stessa Unione Europea è stata fondata sembrano essere stati indeboliti dell’atteggiamento di vari stati membri.


La pubblicazione abbraccia una prospettiva orientata verso un human rights based approach”, un approccio fondato sull’idea di base che parte dalla considerazione secondo la quale il rispetto dello Stato di diritto rientri nel prisma dei diritti umani e di come, lo Stato di diritto, i diritti umani e la democrazia siano tra di loro interdipendenti e come gli stessi siano utili per rafforzarsi a vicenda.

Il documento analizza le recenti iniziative intraprese dalle istituzioni dell’UE in materia di Stato di diritto, come il nuovo programma d’azione delineato dalla Commissione europea che prevede la realizzazione di una relazione annuale sullo Stato di diritto nei paesi membri. A tal proposito viene illustrato in che modo il diritto internazionale in materia di diritti umani e i meccanismi volti a monitorare e valutare il rispetto da parte dello Stato e a guidare gli Stati verso un continuo progresso, come la Revisione periodica universale (UPR), possono fornire direttive per lo scopo, il contenuto e la metodologia della relazione annuale della Commissione.

In questo contesto, l’UE è invitata a sviluppare e attuare un meccanismo per prevenire, monitorare e affrontare le intimidazioni e le rappresaglie contro i difensori dei diritti umani e contro tutte quelle organizzazioni che forniscono informazioni utili al processo per la realizzazione della relazione.

Nel documento viene evidenziato come l'approccio basato sui diritti umani richieda che l'azione dell'UE sullo Stato di diritto rispetti i principi fondamentali di trasparenza, inclusione, partecipazione, responsabilità e non discriminazione e invita l’UE ad ispirarsi a tutti quei meccanismi internazionali sui diritti umani per garantire che i futuri strumenti, iniziative o misure da attuare siano in linea con detti principi.

 
 
 
 
 
 

Censimento Studi Europei

Presentazione

 

AUSE

Ricevi gli aggiornamenti