EN IT
A
print page
 
Censimento Studi Europei
 
 
 

19/12/2017

Collana Working Papers: Raffaella Cinquanta, Per un efficace rilancio del processo di unificazione politica: il progetto del nucleo federale, AUSE, 2017

 

In occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma è tornata alla ribalta l’idea di “Europa a più velocità”. Pare quindi opportuno richiamare un progetto innovativo elaborato dai federalisti del MFE e dell’UEF, in particolare da F. Rossolillo: l’unione degli Stati UE più integrati tra loro in un nucleo federale a sua volta Stato membro dell’UE e come questa aperto a future adesioni.

Di tale progetto il saggio intende ricostruire la storia, circoscritta da due tentativi di costituzionalizzazione delle istituzioni europee – il Progetto Spinelli del 1984 e il Trattato costituzionale del 2004 – sottolineandone l’intreccio con l’obiettivo costituente, l’adattabilità al contesto politico e integrativo, la malleabilità quanto ad attori e modalità di attuazione. Tra 1986 e 1994 il progetto punta a una Federazione economico-monetaria e dopo la presentazione del Documento Schäuble-Lamers si innesta sulla CIG del 1996. Tra 1997 e 2004 esso viene progressivamente radicalizzato e svincolato dal processo di riforma istituzionale in corso: si focalizza sull’obiettivo di uno Stato pienamente federale con un iter di fondazione suddiviso in due fasi – la stipula un Patto federale di cessione della sovranità seguita dalla convocazione di una Costituente – che risulta di particolare attualità a fronte della crisi delle istituzioni europee.

Link: Collana Working Papers

 
 
 
 
 

Censimento Studi Europei

Presentazione

 

AUSE

Ricevi gli aggiornamenti