EN IT
A
print page
 
Censimento Studi Europei
 
 
 

28/09/2017

Presentazione del volume di Sandro Guerrieri "Un Parlamento oltre le nazioni. L'Assemblea Comune della CECA e le sfide dell'integrazione europea (1952-1958)”, 4 ottobre 2017, Roma

 

Mercoledì 4 ottore, ore 15.00. Sala delle Lauree. Dipartimento di Scienze Politiche, Sapienza Università di Roma.

Presentazione del volume di Sandro Guerrieri: "Un Parlamento oltre le nazioni. L'Assemblea Comune della CECA e le sfide dell'integrazione europea (1952-1958)”.

Partecipano: Maria Sofia Corciulo, Fulco Lanchester, Andrea Manzella, Guido Melis, Luciano Violante


Scheda 
Sandro Guerrieri
Un Parlamento oltre le nazioni
L'Assemblea Comune della CECA e le sfide dell'integrazione europea (1952-1958)
Il Mulino, collana "Fonti e studi sul federalismo e integrazione europea - Crie"

pp. 336, 978-88-15-26489-3 
anno di pubblicazione 2016

L’Assemblea Comune della Comunità europea del carbone e dell’acciaio fu la prima forma assunta dal Parlamento europeo nel suo pluridecennale processo di sviluppo. Sebbene fosse stata investita di prerogative limitate, essa si propose di applicare alla costruzione europea i principi di controllo democratico propri dei sistemi politici nazionali. Fornì dunque un importante contributo all’estensione del percorso d’integrazione: diventò un centro propulsore per la formazione di un’identità europea e cercò di costruire un rapporto con l’opinione pubblica; espresse una visione del progetto europeo fondata non solo sull’efficienza e la competitività economica, ma anche sulla solidarietà e i diritti dei lavoratori. La dialettica politica al suo interno si incentrò sui principali nodi relativi al governo della Comunità, come la scelta tra una linea di azione più interventista e una più liberista. Il libro prende in esame gli aspetti chiave dell’esperienza storica con la quale il percorso delle istituzioni parlamentari ha oltrepassato – come era già cominciato ad accadere dal 1949 con l’Assemblea Consultiva del Consiglio d’Europa – la tradizionale barriera dello Stato-nazione.

Sandro Guerrieri insegna Storia delle Istituzioni politiche italiane ed europee e Storia della Pubblica amministrazione nel Dipartimento di Scienze politiche della Sapienza Università di Roma. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni sul­la storia costituzionale italiana e francese e sulla storia delle istituzioni europee. Col Mulino ha pubblicato «L’ora del Maresciallo. Vichy, 10 luglio 1940: il conferimento dei pieni poteri a Pétain» (2005).

Presentazione e indice del volume nel sito de Il Mulino

Documenti e risorse

 
Un Parlamento per l'Europa di domani, 4 ottobre 2017, Università La Sapienza (Roma), depliant
 
 
 
 

Censimento Studi Europei

Presentazione

 

AUSE

Ricevi gli aggiornamenti